Home » Balance  »  Inflazione e potere d’acquisto dei nostri risparmi
Inflazione e potere d’acquisto dei nostri risparmi

Una volta che abbiamo risparmiato del denaro e lo abbiamo messo da parte cosa ne facciamo? Lo teniamo sul conto corrente in banca o sotto il buon vecchio materasso?

In questo articolo voglio mostrarti il perché devi trovare un modo di investire i tuoi risparmi per evitare che negli anni il valore reale dei tuoi risparmi diminuisca.

Cos'è l'inflazione

Avrai sicuramente sentito parlare di inflazione, se conosci bene il significato di questo termine salta pure il paragrafo altrimenti ti consiglio di leggere con attenzione.

L'enciclopedia treccani definisce l'inflazione così:

Aumento progressivo del livello medio generale dei prezzi, o anche diminuzione progressiva del potere di acquisto (cioè del valore) della moneta

In parole povere l'inflazione serve a misurare il fenomeno per il quale con la stessa quantità di denaro col passare del tempo possiamo acquistare meno beni e/o servizi.

Da secoli nella nostra società utilizziamo la moneta per scambiarci tra di noi beni materiali o servizi, quindi qualsiasi cosa voglio acquistare o vendere lo faccio attraverso una moneta. E' possibile misurare quanto vale un tipo di moneta (valuta) rispetto ad un'altra (es. oggi nell'aprile 2024 con 1€ possiamo acquistare 1,08$).

L'inflazione ci aiuta a capire la variazione del valore della moneta rispetto alle cose materiali di cui abbiamo bisogno per vivere.

Questo fenomeno impatta pesantemente con i nostri risparmi, ipotizziamo di mettere da parte 10.000€ nel 2024, quello che noi possiamo comprare con questi soldi al momento in cui li mettiamo da parte è molto di più di quello che potremo acquistare nel 2044. Vi faccio un esempio con dati presi dal database dei prezzi al consumo dell'Istat: 1kg di burro costava mediamente 12,9€ nel 2023 mentre costava 8,2€ nel 2016.

Chi misura l'inflazione e come lo fa

In Italia l'inflazione è misurata dall'ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica), cerco di illustrarti brevemente quali sono i passaggi che l'ISTAT fa per calcolarla ma se l'argomento ti interessa particolarmente a fine articolo trovi i link a risorse utili per approfondire.

Per prima cosa per definire la variazione dei prezzi bisogna definire il paniere da considerare, il paniere è l'insieme dei beni e servizi che vogliamo monitorare. All'interno del paniere viene anche definito qual'è il peso in cui ogni prodotto contribuisce sul calcolo della misura di inflazione. Sia la lista dei prodotti che i loro pesi vengono aggiornati su base annuale poiché cambiano le nostre abitudini di consumo (nel paniere del 1970 non c'erano di sicuro i tablet).

Poi una volta definito il paniere vanno rilevati i prezzi, l’ISTAT ha tre modalità di rilevazione dei prezzi:

  • Scanner data – Si tratta di dati provenienti dai codici a barre provenienti da GDO (Grande Distribuzione Organizzata), in pratica molti supermercati quando passano i prodotti in cassa inviano le informazioni a ISTAT su canali automatici
  • Web data – Sono dati provenienti da tecniche di web scraping prese dai siti online, possono essere rilevati direttamente da ISTAT o acquistati da grandi fornitori di dati
  • Rilevazioni territoriali – Viene condotta da uffici comunali di statistica (UCS) che mensilmente effettuano fisicamente il monitoraggio dei prezzi dei prodotti inclusi nel paniere, secondo metodi e tecniche definite dall’Istat.

Il database viene aggiornato mensilmente perciò l’istat riesce a calcolare l’inflazione su base mensile. Avendo a disposizione l’informazione della provenienza dei dati l’ISTAT può anche calcolare come cambia l’inflazione tra una città e l’altra.

Quindi cosa fare con i nostri risparmi?

Una volta capito che con il tempo il potere d’acquisto nei nostri risparmi cala l’unica cosa è investire i nostri risparmi per fare in modo che il loro valore nominale cresca e rimanga almeno uguale il loro valore reale.

Per valore reale si intende il prezzo di mercato di un bene o una valuta, a differenza del valore nominale che è il valore dichiarato (10.000€ nominalmente varranno sempre 10.000€ mentre realmente varranno sempre meno col passare del tempo).

Proviamo a calcolare il valore reale al giorno d’oggi di 10.000€ messi da parte a fine 2018:

201820192020202120222023
Valore reale10.000€9.939€9.953€9.7668967€8454€
Inflazione annuale0,61%-0,14%1,88%8,18%5,72%

A costo di diventare noioso voglio ripetere ancora il concetto, i 10.000€ che ho messo sul conto nel 2018 sempre 10.000€ sono a fine 2023 ma è come se valessero 8.454€.

Facendo il calcolo al contrario oggi avrei bisogno di 11.706€ per comprare quello che potevo comprare nel 2018 con 10.000€.

Devo quindi trovare un modo di mettere a frutto i miei risparmi affinché acquisiscano valore nel tempo.

Quello che faccio personalmente e che consiglio è investire nei mercati finanziari in strumenti come obbligazioni, azioni, materie prime etc.

Ognuno di questi strumenti ha un rischio e un rendimento atteso diverso e la scelta di dove investire dipende molto dagli obiettivi e la situazione personale di ognuno di noi.

Solitamente per la maggior parte delle persone quello che funziona meglio è un mix di vari strumenti ma ci saranno sicuramente molti articoli in cui approfondirò questi argomenti.

Nel prossimo articolo ti parlerò di come gestisco i miei risparmi e comincierò a spiegare meglio alcuni concetti finanziari di base per la gestione del proprio patrimonio.

Dove approfondire

  1. Sito ufficiale dell'Istat - www.istat.it - Qui puoi trovare documenti e comunicati stampa ufficiali in cui l'istituto spiega come costruisce il paniere dei prezzi e come calcola l'inflazione
  2. Video di Paolo Coletti sull'inflazione - www.youtube.com/... - Coletti è un professore all'università di Bolzano e divulgatore online di finanza personale. In questo video spiega in modo semplice e a tratti divertente come viene calcolata l'inflazione in Italia
  3. Database dei prezzi - www.esploradati.istat.it/databrowser - Qui trovi i dati storici considerati nel calcolo dell'inflazione
  4. Dati inflazione nel mondo - www.inflation.eu/it/ - Questo sito mette a disposizione i dati di inflazione nei maggiori paesi del mondo
  5. Calcolo del valore reale - www.grafici.altervista.org/... - In questo blog l'autore svolge passo passo i calcoli sul valore reale di una quantità di denaro considerando l'inflazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *